CHIUDI

GARBO & LUCA URBANI



Garbo, pseudonimo di Renato Abate (Milano, 25 aprile 1958), è un cantautore italiano, è stato un esponente della new wave italiana. Debutta nel 1981 con l'album "A Berlino... Va Bene".

La scelta del nome d'arte scaturisce da un episodio avvenuto in un ufficio anagrafico: notando la presenza in elenco di diversi nominativi di cognome Garbo (tipicamente veneto), decise che per il suo eventuale ingresso nel mondo della musica avrebbe utilizzato questo pseudonimo.

Nel 1982 è la volta dell'album "Scortati", che contiene i singoli "Generazione" e "Vorrei Regnare", con cui l'artista partecipa anche ad alcune puntate del Festivalbar nell'estate 1983. Sul finire dello stesso anno inizia la collaborazione con Roberto Colombo ed esce il singolo "Quanti Anni Hai?" con la partecipazione di Antonella Ruggiero, voce dei Matia Bazar. Il brano entra nella classifica elaborata da Radio Deejay.
Garbo partecipa al Festival di Sanremo 1984 con "Radioclima", vincendo il "Premio della Critica" in memoria di Saverio Rotondi, direttore della rivista Ciao 2001.
Nel 1984, esce l'antologia "Fotografie" che comprende i maggiori successi di Garbo, alcuni rivisitati in chiave differente rispetto alle versioni originali. Lo stesso anno segna inoltre una collaborazione tra l'artista e i Matia Bazar per il loro album "Aristocratica". Nel 1985, partecipa nuovamente al Festival di Sanremo, con il brano "Cose Veloci", conquistandosi un pubblico di fan sempre più consistente. Nel 1986, pubblica l'album "Il Fiume", raggiungendo quello che sarà il suo periodo di maggior notorietà. L'omonimo video è in rotazione su Videomusic e su Deejay Television (canale musicale e trasmissione musicale più seguiti all'epoca). Garbo partecipa a diverse manifestazioni canore (Festivalbar su tutte) e riscuote molti consensi. Nel 1988, esce "Manifesti", album prodotto da Alberto Salerno e Mara Maionchi. Nel 1990, esce l'album "1.6.2", seguito a breve distanza dal live "Garbo" e "Il Presidente" (1991). Nel 1997, Garbo pubblica "Up The Line (The Virtual Sound, Word And Image)". Nel 2002, pubblica "Blu", che lo riporta sui percorsi musicali più melodici e accattivanti dei suoi esordi. Nel 2005, esce l'album "Gialloelettrico", che include il singolo Onda Elettrica (brano scritto insieme a Luca Urbani dei Soerba). L'album segna la collaborazione tra l'artista e musicisti di nuova generazione come Morgan, i Delta V e appunto Luca Urbani. Nel settembre 2008, esce l'album "Come il vetro", che completa la trilogia cromatica iniziata nel 2002 con "Blu" e continuata nel 2005 con "Gialloelettrico". Nel 2012, pubblica un nuovo album, intitolato "La Moda" e contenente 10 nuove canzoni firmate insieme a Luca Urbani, ex componente dei Soerba.

Luca Urbani (Monza, 1974) è un musicista italiano che si appassiona ben presto al pop elettronico di matrice anglosassone degli anni ottanta: nel 1989 suona nei 50 AB e tiene il suo primo concerto alla scuola media Ardigò di Monza. In seguito entra negli Experimental Arsel, con i quali si esibisce al Teatro Villoresi; si unisce poi ai Sales 80 e ai Retroscena dove conosce Gabriele D'Amora, con il quale forma nel 1994 i Soerba. Il 30 agosto 1997 segna l'esordio live del duo, che apre a Crema il concerto dei Bluvertigo: nel 1998, i Soerba pubblicano Playback, prodotto da Morgan. Il disco contiene "I am happy", la canzone che lancia improvvisamente il duo nell'etere italiano, tra partecipazioni a "Festivalbar" e "Sanremo famosi", oltre alla vittoria del Telegatto d'argento di Sorrisi & Canzoni per il singolo "Fuori di testa". Segue nel 1999 la partecipazione al 49º festival di Sanremo con "Noi non ci capiamo". Nei due anni successivi Luca Urbani scrive e incide le dieci canzoni di "Zerouno" e realizza il secondo album dei Soerba, "La vittoria dei cattivi": in seguito all'uscita del disco, il duo si riorganizza con una formazione elettro-acustica a cinque e parte per una breve tournée. Nel frattempo Luca partecipa al tributo "Tutti pazzi per Rettore". Dopo l'uscita di "1996 beside 2002", che raccoglie la maggior parte del materiale inserito nei singoli dei Soerba, il duo si scioglie all'inizio del 2003. Nel frattempo Luca incrementa l'attività di dj e durante una vacanza a Ibiza rimane affascinato dal richiamo della house music: con lo pseudonimo di Alex Biondo forma con TechnoTeo il duo tech-house Deleyva. Nel 2006, Luca inizia il suo primo lavoro solista "ElectroDomestico". Nel dicembre 2010 partecipa al progetto live "Lui, Lei, L'altro" insieme a Raffaella Destefano dei Madreblu e al cantautore Nicodemo, portando sul palco il suo repertorio e quello dei due artisti che l'accompagnano.



/ foto

NOME

GARBO & LUCA URBANI

PAESE D'ORIGINE

  ITALIA (MI)

GENERE

New Wave
Pop

SITO WEB UFFICIALE