CHIUDI

IRENE FORNACIARI



Nasce a Pietrasanta il 24 Dicembre 1983, una vita sempre a contatto con la musica di ogni genere, ma soprattutto con il SOUL, il BLUES e il R&B. Le sue fonti d’ispirazione sono sempre state, tra gli altri, Tina Turner, Aretha Franklin e Janis Joplin.

Nel 2002 collabora alla colonna sonora del cartone animato “Spirit – Cavallo selvaggio”, prodotto dalla Dream Works. I testi italiani delle canzoni, cantate da Zucchero, portano infatti la firma di Irene (nell’originale le canzoni sono di Bryan Adams).

Nel 2003 è tra i protagonisti, nella parte di Myriam, sorella maggiore di Mosè, del noto musical “I Dieci Comandamenti”, prodotto dai fratelli De Angelis, ed è questa la prima vera occasione che la fa conoscere al pubblico e ai critici, che cominciano a notarla e ad apprezzarla per le sue qualità.

Nel 2004, più precisamente il 6 Maggio, partecipa al famoso e prestigioso evento di “ZU & Company”, alla Royal Albert Hall, insieme a star mondiali del calibro di Eric Clapton, Brian May, Luciano Pavarotti, Dolores O’Riordan cantando proprio con Zucchero “Like The Sun – From Out Of Nowhere”.

Nel 2006 a Giugno, mentre sta terminando di registrare il suo primo album, è in air play il primo singolo "MASTICHI ARIA". Ad Ottobre viene pubblicato il secondo singolo promozionale “IO NON ABITO PIU’ QUA” scritto da Bryan Adams.

Nel 2007, pubblica il suo primo album “VERTIGINI IN FIORE”, che le consente di fare una lunga tournèe in tutta Italia partecipando come supporter in alcune tappe italiane del tour di Zucchero “All The Best” ed europee tra cui Svizzera, Austria e Francia.

Nel 2009 a Febbraio si esibisce sul palco del 59° Festival di Sanremo nella categoria “Proposte 2009” con il brano "SPIOVE IL SOLE" e pubblica l’album “Vintage Baby” per Universal Music Italia.“Vintage Baby”: «è un titolo da non equivocare», scherza lei. «Non sono io la baby ‘stagionata’ sono i suoni che vengono da lontano. Quindi Vintage (pausa/virgola) Baby». Ad ascoltare l’album nessun equivoco è possibile. Irene ha la freschezza e la forza dei suoi verdi anni mentre la musica che pulsa intorno, ha modi delicati e suoni sottili da anni 60 e 70, da Stax e da Motown.

Nel 2010 a Febbraio torna per la seconda volta sul palco dell’Ariston accompagnata dai NOMADI. L’idea di proporsi insieme al FESTIVAL DI SANREMO nasce dalla canzone “IL MONDO PIANGE”. Il mondo musicale di Irene e il mondo della storica band si fondono nel brano attraverso Damiano Dattoli, già noto autore di “Io vagabondo”, che scrive la musica insieme a Zucchero, mentre il testo è scritto da Irene e dallo stesso Zucchero. Il 19 Febbraio esce il suo terzo album intitolato “IRENE FORNACIARI” al cui interno si trovano i pezzi migliori e che più la rappresentano dei due suoi album precedenti e oltre al “ IL MONDO PIANGE “ un secondo inedito che sarà il singolo estivo dal titolo “MESSING WITH MY HEAD” prodotto da Jan Van Der Toorn e dal grande Deejay Mousse T.

Nel 2011, il 22 Aprile, Irene è insieme a Zucchero protagonista della serata evento “DUE”, trasmesso su Raidue in prima serata. A Novembre è invitata da Ezio Guaitamacchi nel programma “DELITTI ROCK”, sempre in onda su Raidue, nella puntata tributo a JANIS JOPLIN, avendo l’onore di interpretare due dei suoi più grandi successi “PIECE OF MY HEART” e “MERCEDES BENZ”

A Dicembre duetta con una delle più importanti leggende del Soul “Eddie Floyd” in una delle canzoni simbolo del Soul “KNOCK ON WOOD”.

Nel 2012 partecipa alla 62° edizione del Festival di Sanremo con il brano “GRANDE MISTERO, scritto da Davide Van De Sfroos, con il quale Irene aveva duettato nel brano “Yanez”, presentato da De Sfroos durante lo scorso Sanremo. Il singolo “Grande Mistero”è contenuto nel nuovo album di Irene, dal titolo omonimo.



/ foto

NOME

IRENE FORNACIARI

PAESE D'ORIGINE

  ITALIA (Pietrasanta -LU)

GENERE

Soul
R&B

SITO WEB UFFICIALE

www.irenefornaciari.com